come trovare il co-founder perfetto

Come trovare il co-founder perfetto per la tua startup

State pensando di avviare una nuova attività? Ottimo! 
Farlo insieme ad uno o più co-fondatori è molto spesso un vantaggio in più. 

Quando si avvia un’azienda, avere partner con competenze complementari alle proprie significa non dover essere esperti in tutto e potersi concentrare su ciò che si è bravi a fare, lavorando con persone che si occupino del resto.

Ovviamente, non voglio nascondervelo, reclutare il team giusto per avviare la vostra startup è una sfida per nulla semplice, soprattutto se è la prima volta che lo fate. Trovare il giusto co-fondatore e i primi membri del team è spesso uno dei fattori determinanti per il successo del progetto sia nel breve che nel medio-lungo termine e mantenerli tutti motivati attraverso gli alti e i bassi di un percorso imprenditoriale è solo uno dei compiti da non trascurare quando lanciate la vostra startup

Indipendentemente dalla fase in cui vi trovate, quindi, è utile sapere cosa cercare per trovare i membri del team e i partner giusti per la vostra azienda.

Che cos'è un co-fondatore o co-founder?

Prima di tutto partiamo dalle basi: un co-fondatore (anche detto spesso co-founder) è una persona che sceglie di condividere il vostro sogno e di diventare vostro partner, affiancandovi nella vostra avventura imprenditoriale.

La cosa più importante è trovare un co-fondatore che, non solo abbia delle competenze e dei talenti complementari ai vostri, ma che sia soprattutto una persona di cui potervi fidare e alla quale potervi affidare nei momenti difficili (vi assicuro che non saranno pochi). Un cofondatore sviluppa la vostra idea imprenditoriale insieme a voi e, essendo socio dell’azienda, ne condivide i rischi e le opportunità di crescita.

E, se state pensando “per fare tutto questo potrei assumere un dipendente, no?!”, ricordate sin da adesso che un co-fondatore è molto più di un dipendente. In modo differente rispetto ad un collaboratore, con un co-founder l’affiatamento è un aspetto fondamentale del rapporto: i fondatori devono essere in grado di lavorare insieme senza problemi, scambiarsi feedback e idee in maniera onesta e di aiutarsi a vicenda senza che questo incrini i rapporti ma che, anzi, li fortifichi con il rispetto.

Come trovare il giusto co-fondatore

Ok, ora che sapete che cosa è un co-founder, dovete affrontare il primo problema: dove trovarne uno? Purtroppo non li troverete crescere sugli alberi e no, non vi sorprenderanno casualmente camminando nell’erba alta. Per trovare i vostri compagni di viaggio avete essenzialmente 2 strade:

Partite dal vostro network

Partite dalla vostra rete: amici, familiari e colleghi sono spesso ottimi punti di partenza tra i quali trovare candidati. Anche gli eventi dedicati al mondo delle startup e dell’innovazione sono un’ottima occasione per trovare persone potenzialmente in risonanza con voi e il vostro progetto.

Cercate nei siti web e nei gruppi social per co-founder

Se in famiglia siete tra i primi ad avventurarvi in questo mondo, i vostri amici hanno altri interessi e magari non siete dei campioni del networking, non datevi per vinti. Ci sono diversi siti web e gruppi sui social che potrebbero aiutarvi a trovare un co-fondatore. Fate una rapida ricerca utilizzando termini come “co-founder”, “founder”, “co-fondatori”, studiate come scrivere un annuncio perfetto, pubblicatelo e vedrete che vi si aprirà un mondo. Solo una precisazione: potreste imbattervi in qualche criticone… Non curatevene e proseguite per la vostra strada!

Non scegliete gli amici perché sono amici

Come vi dicevo, cercare un co-founder tra amici e familiari potrebbe essere una buona idea, ma è una strada che nasconde qualche insidia e dovreste sapere quando è meglio non farlo.

Ci sono alcuni campanelli d’allarme che dovreste prendere sempre in considerazione.
Non dovreste assumere i vostri amici o familiari…

  • se non sono in grado di svolgere il lavoro.
  • se non sono adatti al lavoro.
  • se c’è un’alta probabilità che vengano licenziati se l’azienda attraversa un momento difficile.
  • se non sanno gestire i feedback e le critiche.
  • se accettano il lavoro solo per ricavarne qualcosa.

Come valutare e scegliere il co-founder giusto

Se state provando a valutare un candidato co-fondatore per la vostra startup, questi sono gli aspetti che dovreste prendere in considerazione:

  • Potenziale: Qual è la loro capacità? Possono aiutarvi a scalare la vostra attività? Hanno il potenziale per crescere con la vostra startup?
  • Passione: Hanno un interesse genuino per la vostra attività? Hanno la passione per il problema che state cercando di risolvere?
  • Cultura: Si adattano alla cultura della vostra azienda? Condividono i vostri valori?
  • Capacità: Hanno le competenze richieste? Possono aggiungere valore alla vostra azienda?
  • Chimica: C’è chimica con loro? Andate d’accordo?
  • Impegno: Hanno il giusto livello di coinvolgimento per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi? 

Quali sono i ruoli principali dei co-fondatori di una startup?

I ruoli più importanti e comuni da assumere quando si avvia un’impresa sono essenzialmente 3 (più ulteriori 4, in relazione alla dimensione e alla struttura del progetto).

Ruoli Principali

  • CEO (Chief Executive Officer) – l’amministratore delegato;
  • CMO (Chief Marketing Officer) – il responsabile marketing e delle vendite;
  • CTO (Chief Technology Officer) – il responsabile della tecnologia e dell’R&D.

Ruoli Ulteriori

  • CFO (Chief Financial Officer) – il direttore finanziario;
  • CSO (Chief Sales Officer) – responsabile delle vendite e del reparto commerciale;
  • CDO (Chief Design Officer) – il responsabile della user experience e del product design;
  • COO (Chief Operating Officer) – il responsabile del coordinamento delle attività operative.

Definite il tipo di co-fondatore che state cercando

Definite il tipo di co-fondatore che state cercando in base ai ruoli menzionati sopra. Questo vi aiuterà a focalizzare meglio la ricerca e a eliminare i candidati che non sono adatti a voi. Ad esempio, se avete bisogno di una persona che si occupi di marketing, definite il tipo di persona che state cercando: potreste cercare a seconda delle esigenze un esperto di marketing digitale o una persona con un background di marketing proveniente da una grande azienda.

5 consigli finali per la ricerca del co-founder perfetto

  1. Siate chiari su ciò che state cercando
    Definite il tipo di co-fondatore che state cercando in base ai ruoli menzionati sopra. Questo vi aiuterà a focalizzare meglio la ricerca e a eliminare i candidati che non sono adatti a voi.
  2. Esplorate tutte le strade a disposizione
    Il networking, i siti web dedicati ai co-fondatori e i colloqui con gli investitori sono ottimi modi per trovare un co-fondatore. Non smettete di cercare quando trovate una persona.
  3. Parlate con quante più persone possibile
    Non si può mai sapere chi si incontra al prossimo evento e quale connessione può portarvi al vostro prossimo co-fondatore.
  4. Non scoraggiatevi
    Vi capiterà di parlare con molte persone, di perdere tempo, di restare delusi e di incontrare persino delle brutte sorprese. Non lasciatevi abbattere dalle difficoltà, questo d’altronde è solo il primo scalino di un lungo viaggio che vi attende.
  5. Seguite l’intuito
    Da imprenditori, in un contesto di costante incertezza, vi accorgerete che questa sarà spesso la vostra vera stella polare… L’intuito potrebbe essere la vostra arma segreta già a partire dalla scelta del vostro “founder team”.

Spero che questo articolo vi sia stato d’aiuto per farvi un’idea sulla strada da intraprendere per trovare i primi tasselli della vostra startup.
Vi auguro buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *